Bancarotta, condannato a 4 anni e 4 mesi l’ex titolare del ristorante Serendipity

Giuseppe Vicari: condannato a quattro anni e quattro mesi

Giuseppe Vicari: condannato a quattro anni e quattro mesi

Articoli correlati

Imperia – Serendipity, la società a cui faceva capo un ristorante nella piazzetta che dai portici di via Bonfante si collega con via De Sonnaz, e dove andavano a mangiare i giocatori dell’Imperia Calcio quando presidente era Maurizio Montali, è costata una pesante condanna all’ex amministratore. Giuseppe Vicari, che gestiva società e locale nel 2010, epoca del fallimento decretato dal Tribunale, si è visto infliggere quattro anni e quattro mesi dal giudice imperiese Laura Russo. Che, a dir la verità, deve avergli concesso qualche attenuante se è vero che il pm Barbara Bresci aveva proposto una pena ancora più gravosa: 5 anni e quattro mesi.

L’accusa che è stata mossa a Vicari è quella di bancarotta. In particolare, all’ex amministratore vengono contestate distrazioni di beni per circa 250 mila euro. Almeno 150 mila derivavano da mobili e arredi che erano di proprietà della società Serendipity e che sono stati venduti da Vicari. Il restante era costituito da somme depositate nei vari istituti di credito che hanno preso il volo. È stato il curatore fallimentare Achille Fontana, chiamato alla consulenza dal Tribunale, a segnalare che probabilmente c’erano dei vuoti finanziari ingiustificati. Il denaro sottratto avrebbe dovuto invece essere messo a disposizione dei creditori che si erano nel frattempo insinuati nella procedura fallimentare.

Il problema, per Vicari, è che non c’è sospensione della pena. E la gravità della condanna è legata a una recidiva. Avrà modo e tempo per preparare una nuova linea difensiva. Il suo avvocato, Alessandra Gandolfi, è pronta a fare ricorso alla Corte d’Appello. «Sarà un passo che faremo – spiega – non appena conosceremo le motivazioni della sentenza».

Giuseppe Vicari è un personaggio molto conosciuto a Imperia proprio per la sua professione di ristoratore. In passato ha gestito anche altri locali come La Piazzetta. Serendipity invece ha chiuso per sempre la sua avventura. Il locale ha cambiato gestione e insegna più volte. Il nome adesso suona quasi beffardo: serendipity significa il trovare una cosa non cercata e imprevista. Chiamando in questo modo società e ristorante i titolari non pensavano certo di trovare alla fine della strada intrapresa un’accusa di bancarotta.

© Riproduzione riservata

DAL WEB: