Al Baghdadi torna a parlare: «Combattete fino alla morte»

Abu Bakr al-Baghdadi torna a farsi vivo con un audio di 30 minuti diffuso nella notte dalla radio Al-Bayan

Abu Bakr al-Baghdadi torna a farsi vivo con un audio di 30 minuti diffuso nella notte dalla radio Al-Bayan

Articoli correlati

Beirut – A 11 mesi dall’ultimo messaggio, Abu Bakr al-Baghdadi torna a farsi vivo con un audio di 30 minuti diffuso nella notte dalla radio Al-Bayan. Il Califfo incita i jihadisti a «combattere fino alla morte», promette «grandi ricompense», il Paradiso, a chi non lascerà il suo posto in battaglia e terribili punizioni per i disertori: «Tutto procede secondo i piani divini», secondo il leader dell’Isis, e alla fine «ci sarà la vittoria».

Il messaggio arriva dopo che le truppe irachene hanno raggiunto i margini orientali della capitale del Califfato e avanzano anche da Sud. Nell’audio, Al-Baghdadi non cita esplicitamente Mosul, ma solo la provincia di Ninive. Di certo è stato registrato dopo l’11 ottobre, perché viene menzionata l’uccisione di un comandante colpito da un raid in quel giorno. Ma potrebbe risalire a prima dell’inizio dell’offensiva del 17 ottobre.

Al-Baghdadi aveva rilasciato l’ultimo audio nel dicembre 2015 e poi era sparito dai radar. Secondo l’Intelligence curda è ancora a Mosul. Il Califfo attacca anche l’Arabia Saudita e la Turchia e invita i jihadisti a «colpirle». Nel messaggio è citata anche l’uccisione del portavoce dell’Isis Mohammed Al-Adnani, eliminato da un raid in Siria lo scorso agosto.

© Riproduzione riservata

DAL WEB: